Il blog di Optometria Giovane

  • Home
  • Il blog di Optometria Giovane
Shape Image One

Comparazione Lac: Verofilcon A (Dailies Precision1) vs Etafilcon A (Hydrogel)

Lo scopo di questo studio comparativo è quello di confrontare le prestazioni soggettive di una lente a contatto giornaliera in silicone idrogel ”verofilcon A” con una lente a contatto in Hydrogel ”etafilcon A”. I portatori di lenti a contatto morbide sferiche sono stati randomizzati in modo prospettico a indossare lenti verofilcon A o etafilcon A

Guida notturna: Differenza tra uomini e donne in una popolazione anziana

Lo scopo di questo studio è stato quello di valutare le differenze di genere in relazione con l’autolimitazione della guida notturna e la funzione visiva in una popolazione anziana. I modelli di autolimitazione della guida notturna (valutati tramite questionario) sono stati esaminati in modo trasversale in relazione a età, sesso, stato di salute e cognitivo,

Le abilità visive sono relazionate ad una migliore funzionalità fisica negli anziani?

L’obiettivo di questo studio (cross-sectional study) è stato quello di valutare la relazione tra un’ampia gamma di abilità visive, misurando inoltre le prestazioni fisiche in un gruppo di adulti/anziani. Settecentottantadue adulti di età pari o superiore a 55 anni (65% dei soggetti idonei viventi) sono stati sottoposti a misure soggettive, prestazioni fisiche oggettive e misure

Efficacia del Visual Training in soggetti con disturibi dell’apprendimento

Lo scopo di questo articolo è quello di riportare la frequenza di anomalie binoculari (BV) in bambini in associazione a disturbi specifici dell’apprendimento (SLD) e valutare l’efficacia del visual training (VT) in un gruppo di bambini con anomalie binoculari non strabismiche. Metodi: Lo studio è stato condotto presso un centro per i disturbi dell’apprendimento (LD).

Disturbi dell’apprendimento e visione

I disturbi dell’apprendimento costituiscono un gruppo eterogeneo di disturbi in cui i bambini che generalmente possiedono un’intelligenza nella norma hanno problemi nell’elaborazione delle informazioni o nella generazione di risultati. L’ eziologia di tali disturbi sono multifattoriali e riflettono influenze genetiche e disfunzioni dei sistemi cerebrali. La disabilità di lettura, o dislessia, è la disabilità di

Cambiamenti ottici nell’ortocheratologia

L’ortocheratologia ha subito drastici cambiamenti da quando è stata descritta per la prima volta nei primi anni ’60. La procedura di ortocheratologia originale prevedeva una serie di lenti per appiattire la cornea centrale ed era afflitta da risultati variabili. L’introduzione di materiali per lenti ad alta permeabilità all’ossigeno che possono essere indossate durante la notte,

OrthoK: Strumento di controllo della progressione miopica

La prevalenza della miopia nei bambini è in aumento in tutto il mondo ed è considerata una delle principali preoccupazioni per la salute pubblica. Questo aumento ha stimolato l’interesse per la ricerca sulla prevenzione e il controllo della miopia nei bambini. Sebbene vi sia ancora incertezza nei fattori di rischio alla base delle differenze nella

Che connessioni ci sono tra occhi e cervicale?

I recettori nel rachide a livello cervicale hanno importanti connessioni con l’apparato vestibolare e visivo, nonché con diverse aree del sistema nervoso centrale. La disfunzione dei recettori cervicali nei disturbi del collo, in alcuni casi, può alterare l’input afferente modificando successivamente l’integrazione, la tempistica e la sintonizzazione del controllo sensomotorio. Cambiamenti misurabili nel senso della

Lenti progressive personalizzate vs Geometria standard

In questo articolo vengono studiati un insieme di progetti personalizzati per lenti progressive (PAL). Gli obiettivi principali sono: (1) studiare come la percezione dei soggetti di un design personalizzato dipende dalla sua posizione nello spazio. (2) confrontare le prestazioni dei PAL personalizzati con una PAL convenzionale con un design fisso. In uno studio in doppio

Astigmatismo e processo di emmetropizzazione

Non è chiaro se l’emmetropizzazione sia limitata agli errori di rifrazione sferica o se gli errori astiqmatici vengano corretti anche tramite feedback visivo. I risultati sperimentali del modello animale sono equivoci poiché la compensazione della sfocatura astigmatica imposta è stata trovata in alcuni ma non in tutti gli studi. L’astigmatismo poteva essere compensato solo da

Influenza di diversi tipi di astigmatismi sull’Acutezza Visiva

Lo scopo di questo studio è quello di indagare la variazione dell’acuità visiva (VA) prodotta da diversi tipi di astigmatismo (in base al potere refrattivo e alla posizione dei meridiani principali) su occhi con normale sviluppo accomodativo. Metodi: Il metodo indotto dalla lente è stato impiegato per simulare un insieme di 28 condizioni di sfocatura

Soluzioni uniche e Cheratite causata da Pseudomonas aeruginosa

Questo studio ha analizzato la suscettibilità di 17 campioni isolati di Pseudomonas aeruginosa e la restistenza agli antibiotici, soluzioni disinfettanti per lenti a contatto multiuso (MPDS) e disinfettanti attraverso concentrazioni minime inibitorie (MIC) e battericide. Metodi: Gli antibiotici includevano ciprofloxacina, levofloxacina, gentamicina, tobramicina, piperacillina, imipenem, ceftazidima e polimixina B. L’MPDS OPTI-FREE PureMoist, Complete RevitaLens OcuTec,

Fattori clinici associati al DROP OUT da lenti a contatto

Si stima che l’abbandono delle lenti a contatto (CL) sia approssimativamente uguale al numero di nuovi portatori all’anno, con conseguente praticamente crescita 0 nel mercato globale del CL. Lo scopo di questo studio era di determinare i fattori oculari e CL associati all’abbandono del CL. Metodi: questo studio in cinque siti ha reclutato soggetti di

Drop out da lenti a contatto: Una review

L’abbandono delle lenti a contatto (CL) è probabilmente un fattore importante che contribuisce alla crescita quasi nulla nel mercato del CL. Lo scopo di questa review è riassumere lo stato attuale delle conoscenze relative alla frequenza di abbandono della CL e ai fattori ad essa associati. La ricerca è stata effettuata su PubMed prima del

Il deposito di proteine altera la bagnabilità della LAC?

Quando si indossano, le lenti a contatto (CL), sono soggette alla deposizione delle biomolecole circostanti trovate nel film lacrimale (TF) dell’occhio. Esiste una correlazione tra la deposizione proteica sulle CL e la sensazione di disagio nei pazienti, ma non è stato ben compreso se questi sentimenti di disagio derivino esclusivamente da reazioni immunogeniche ai depositi

Il fumo di sigaretta riduce la densità vascolare retinica

Lo scopo di questo studio era di riportare gli effetti del fumo sui parametri vascolari retinici. In questo disegno di studio trasversale, 24 fumatori sono stati inclusi come gruppo di studio e 26 non fumatori di pari età e sesso come gruppo di controllo. In tutti i partecipanti è stato effettuato un esame oftalmico dettagliato

Efficacia di 16 diversi metodi di controllo della progressione miopica

Lo scopo di questo articolo è di determinare l’efficacia di diversi interventi per rallentare la progressione della miopia nei bambini. Metodi: Abbiamo cercato MEDLINE, EMBASE, Cochrane Central Register of Controlled Trials, World Health Organization International Clinical Trials Registry Platform e ClinicalTrials.gov dall’inizio ad agosto 2014. Abbiamo selezionato studi randomizzati controllati (RCT) che coinvolgono interventi per

Confronto fra 4 tecniche di misure delle eteroforie

The repeatability and reproducibility of four techniques for measuring horizontal heterophoria: Implications for clinical practice. L’insufficienza di convergenza, una disfunzione della visione binoculare, rappresenta una sfida significativa per i professionisti visivi, richiedendo misure accurate e affidabili per una gestione efficace. Tuttavia, la valutazione della ripetibilità delle misurazioni standard dell’eteroforia è stata in gran parte trascurata

Riflesso VOR in soggetti con Sclerosi Multipla

Lo scopo di questo articolo è quello di indagare il riflesso vestibolo oculare (VOR) in pazienti con Sclerosi Multipla (SM) senza uno storico di neurite ottica. In questo studio sono stati inclusi 26 pazienti con SM senza precedenti di neurite ottica e 13 soggetti di controllo di pari età. La loro età variava dai 22

DES (Digital Eye Strain): Quale addizione scegliere per vicino?

I sintomi che si verificano quando si utilizzano dispositivi digitali sono racchiusi sotto il nome di Digital Eye Strain (DES). Possono essere classificati come esterni (associati all’occhio secco) o interni (correlati ad anomalie della visione refrattiva, accomodativa o binoculare). In un’ampia coorte di adulti con DES, è stata indagata la prevalenza di anomalie binoculari e

Acido Ialuronico a Basso peso molecolare ed Interazione con lenti a contatto

Lo scopo di questo lavoro è stato quello di studiare l’interazione di un nuovo derivato dell’acido ialuronico a basso peso molecolare contenente gruppi idrofobici con lenti a contatto morbide e il suo effetto sull’idrofilia delle lenti rispetto a una forma convenzionale di acido ialuronico. Questa indagine ha studiato l’assorbimento dell’acido ialuronico marcato con fluorescenza e

Occhio secco da mascherina : Sintomi associati in uno studio su 3600 soggetti

Durante la pandemia di COVID-19, l’uso diffuso di maschere per il viso è stato raccomandato come misura chiave contro la diffusione di SARS-CoV-2. È stato segnalato un marcato aumento dei sintomi dell’occhio secco tra gli utenti che regolarmente fanno uso di mascherine chirurgiche, ma la prevalenza di questa condizione non è stata ancora descritta in

Confronto fra refrazione soggettiva e oggettiva in soggetti con cheratocono con o senza anelli intracorneali

Le prestazioni dell’Eye Refract (Luneau Technology, Chartres, Francia), un nuovo strumento per eseguire la rifrazione soggettiva automatizzata basata sull’aberrometria, sono state precedentemente valutate in soggetti sani. Tuttavia, le sue implicazioni cliniche in altre condizioni oculari sono ancora sconosciute. Lo scopo di questo studio è quello di valutare la concordanza tra Eye Refract e la tradizionale

Incidenza e prevalenza di occhio secco in Africa

L’entità del problema della malattia dell’occhio secco in Africa è, tuttavia, sconosciuta. Questo studio fornisce informazioni importanti e carenti sulla malattia dell’occhio secco in Africa.

Effetto delle LAC multifocali su Accomodazione e rapporto AC/A

Lo scopo di questo studio è quello di determinare l’effetto delle lenti a contatto multifocali sull’accomodazione e sulla foria nei bambini. E’ stato esaminato un campione di bambini miopi con accomodazione e visione bionoculare nella norma e senza storia di trattamento per il controllo della miopia. Il campione è stato dotato di lenti a contatto

Effetti di differenti concentrazioni di atropina sull’allungamento assiale del bulbo oculare

Questo studio si pone l’obbiettivo di valutare i cambiamenti nella biometria oculare in gruppi che hanno ricevuto atropina allo 0,05%, 0,025% e 0,01% rispetto al placebo nell’arco di 1 anno, sulla base dello studio LAMP (Atropina a bassa concentrazione per progressione della miopia). Design Studio: Doppio cieco, randomizzato, controllato con placebo. Partecipanti: Trecentoottantatre bambini di

La miopia non corretta causa di 244 miliardi di dollari di perdita di produttività nel 2015

Secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica Ophthalmology, nel 2015 i problemi alla vista causati da miopia non corretta sono costati all’economia globale circa 244 miliardi di dollari in perdita di produttività. La ricerca ha stimato che 538 milioni di persone avevano problemi di vista derivanti da miopia non corretta *, con la regione

Ruolo della dopamina nello sviluppo della progressione miopica

La dopamina è un neuromodulatore chiave nella retina e nel cervello che supporta la funzione motoria, cognitiva e visiva. In questo studio, è stato sviluppato un modello murino su uno sfondo C57 in cui l’espressione dell’enzima limitante la velocità per la sintesi della dopamina, la tirosina idrossilasi, è specificamente interrotta nella retina. Questo modello ha

Lac EDOF (Extended depht of focus) vs 2 LAC multifocali commerciali

Lo scopo di questo articolo è quello di confrontare le prestazioni visive di 3 prototipi di lenti a contatto. La prima progettata tramite una manipolazione dell’aberrazione sferica di ordine superiore per estendere la profondità di messa a fuoco (EDOF, BHVI) Le altre due sono lenti multifocali commerciali (AIR OPTIX MULTIFOCAL e ACUVUE OASIS for presbyopia).

Che meccanismi nasconde l’accomodazione?

L’accomodazione è un processo fisiologico di messa a fuoco che comporta l’attivazione di particolari strutture all’interno del sistema visivo e che permette all’occhio di passare rapidamente da un piano all’altro di messa a fuoco. Tale processo è ormai molto famoso all’interno del mondo medico Oculistico e Optometrico ed è centrale nell’applicazione di diverse tipologie di

I bambini ambliopi hanno perdite di attenzione visiva?

L’ambliopia è un disturbo visivo corticale causato da un input visivo ineguale al cervello dai due occhi durante lo sviluppo. Gli ambliopi mostrano una ridotta acuità visiva e sensibilità al contrasto e una binocolarità anormale, così come perdite percettive più “globali”, come la segregazione figura-sfondo e l’integrazione della forma globale. Attualmente, non c’è consenso sulla

Nervo ottico e Nervo ciliare nel processo di emmetropizzazione

L’emmetropizzazione attiva descrive il processo mediante il quale l’occhio regola la propria crescita per eliminare gli errori di refrazione. Lo scopo di questo studio è quello di riesaminare il ruolo del cervello nel compensare il defocus ipermetropico imposto (con lenti negative), in particolare, per valutare che tipo di collegamenti retina-cervello e / o nervo ciliare

Attività ritmica dei muscoli masticatori e movimenti oculari

L’obiettivo di questo studio è quello di caratterizzare i movimenti oculari durante le attività muscolari masticatorie(RMMA) in pazienti con bruxismo durante il sonno (SB). Sono state effettuate registrazioni polisonnografiche (PSG) sono state eseguite su pazienti SB e su un gruppo di controllo durante il sonno (n = 8 per ogni gruppo) e la veglia (n

Quanto tenere la patch sull’occhio ambliope?

Lo scopo di questo studio è quello di confrontare occhiali+cerotto a giorni alterni per 8 ore o più con gli occhiali+cerotto per 8 ore o più 6 giorni alla settimana per trattare l’ambliopia strabismica con risultati un anno dopo uno studio randomizzato di un anno. Metodi: Hanno partecipato 40 bambini (età media 4,3 anni). È

Come trattare l’ambliopia?

L’obiettivo di questo studio è di descrivere la risposta visiva alla correzione degli occhiali (“adattamento refrattivo”) per i bambini con ambliopia unilaterale in funzione dell’età, del tipo di ambliopia e della categoria dell’errore di rifrazione. Metodo: misurazione dell’acuità visiva corretta dell’ambliopia e dell’altro occhio logMAR nei bambini con nuova diagnosi. Misurazioni ripetute a intervalli di

Filtri luce Blu e Digital Eye Strain (DES)

Molti produttori stanno attualmente commercializzando filtri blue-blocking (BB), che, secondo loro, ridurranno i sintomi dell’affaticamento visivo digitale (DES). Tuttavia, ci sono prove limitate a sostegno della proposta che DES sia il risultato della luce blu emessa da questi dispositivi. Scopo: i sintomi visivi e oculari comunemente riscontrati durante la visualizzazione di schermi digitali sono denominati

Sindrome di Down: Varia l’astigmatismo corneale?

La curvatura corneale e del cristallino sembrano differire nella sindrome di Down (DS) rispetto alle persone con sviluppo genetico normale. Questo studio ha esplorato specificamente l’associazione tra curvatura corneale ed errore di refrazione per la prima volta nella DS. Metodi: I partecipanti erano 29 bambini con 59 controlli di pari età (33 maschi e 35

Cosa sono le ”Mosche volanti”? | Miodesopsie

Il corpo Vitreo è una matrice extracellulare idratata composta principalmente da acqua, collageni e acido ialuronico organizzati in un gel omogeneo trasparente. Cosa c’entra il corpo vitreo con il fenomeno delle mosche volanti o miodesopsie? Semplice! Il corpo vitreo, come detto è un gel formato da collagene e acido ialuronico ma sotto certe condizioni si

Influenza dell’età e della foria sulla D.I.

Scopo: Confrontare gli effetti dell’età e della foria sulla distanza Interpupillare misurata da lontano (FIPD) e da vicino (NIPD) utilizzando i metodi Viktorin e inter-pupillometro (PD-5). Metodi: La distanza interpupillare (IPD) con il metodo di Viktorinm, inter-pupillometro a riflesso corneale (PD-5) e la eteroforia con la Saladin Card, sono stati misurati su 133 soggetti normali

Confronto fra protocolli applicativi di LAC Multifocali

Scopo dello studio: Confrontare l’efficacia di un protocollo esistente e di uno modificato di adattamento per lenti a contatto multifocali (MF) che condividono un design ottico comune, lotrafilcon B, nelfilcon A e delefilcon A, negli attuali portatori di lenti a contatto morbide (CL) che necessitano di correzione della presbiopia. Metodi: Questo studio internazionale multicentrico, prospettico,

Come fa la Luce blu a influire sul ritmo circadiano (sonno-veglia)?

Nei mammiferi, il processo di fotorecezione luminosa avviene solo nella retina, da tre tipi di fotorecettori: coni, bastoncelli e cellule gangliari retiniche intrinsecamente fotosensibili (ipRGC).  I fotorecettori classici (p. Es., Coni e bastoncelli) sono i principali responsabili della visione e della formazione dell’immagine, mentre gli ipRGC svolgono un ruolo importante nella fotorecezione che regola il

Come varia l’ampiezza accomodativa nei giovani durante il giorno?

La valutazione dell’ampiezza dell’accomodazione (AA) implica la misurazione della capacità dell’occhio di cambiare il proprio potere diottrico e di concentrarsi su target/ oggetti vicini. AA diminuisce gradualmente con l’aumentare dell’età. Tuttavia, i dettagli delle variazioni diurne di AA legate all’età non sono ben noti. Questo studio ha confrontato i cambiamenti diurni nell’AA negli adolescenti, nei

Sbattiamo di meno le palpebre quando siamo davanti ad un computer? Capiamo di più…

Lo scopo dello studio è di analizzare il tasso di ammiccamento spontaneo (SEBR) e gli intervalli di inter-eyeblink (IEBI) volontari prima e durante l’uso del video display terminal (VDT). Il SEBR (tasso di ammiccamento spontaneo) di 51 volontari con normale lacrimazione è stato misurato contando l’assenza del riflesso corneale utilizzando un sistema di analisi video

Interazione tra palpebra e lente RGP per una corretta applicazione

La tensione palpebrale, l’azione di ammiccamento e la frequenza di ammiccamento possono influenzare la centratura e la stabilità della lente rigida. Gli obiettivi di questo studio erano di valutare la natura della relazione tra la forza della palpebra e la posizione della lente e di esaminare l’influenza delle interazioni lente-palpebra sull’associazione tra posizione della lente

Di cosa sono fatti gli anti-appannanti che tutti usano per i propri occhiali?

Dall’inizio della pandemia Covid-19 tutti siamo costretti a girare con la mascherina indosso ogni giorno. Per questo molti di noi utilizzano degli spray antifog o delle pezzuoline imbevute di antiappannante per evitare l’appannamento delle lenti dell’occhiale. La domanda a cui vogliamo rispondere è: Ma di cosa sono fatti gli antiappannanti? Cosa sono? Come si costruisce

Insufficienza di convergenza: serve davvero avvicinare e allontanare la matita dal naso?

Obiettivo: confrontare terapia della vista / ortottica, flessioni con la matita e terapia della vista con placebo / ortottica come trattamenti per l’insufficienza della convergenza sintomatica nei bambini dai 9 ai 18 anni di età. Metodi: in uno studio clinico multicentrico randomizzato, 47 bambini di età compresa tra 9 e 18 anni con insufficienza di

L’uso di lenti a contatto multifocali per il controllo della miopia nei bambini

Studi precedenti sul controllo della miopia con Lac morbide multifocali presenti in letteratura riportavano risultati di lenti a contatto non commerciali indossate per 1 anno o meno. Questo studio ha cercato di determinare la progressione della miopia e dell’allungamento assiale in bambini portatori di lenti a contatto multifocali morbide disponibili in commercio per 2 anni.

Lenti ”office” (da Ufficio): Quali lenti scegliere in base alle proprie esigenze

Lavorare davanti ad un PC, lo sappiamo tutti, non è semplice. Lavorare davanti a due o tre schermi ancora meno. Se ci passiamo 12/13 ore al giorno è davvero complicato non presentare sintomi da stress visivo. In tal caso consiglio una visita con un medico oculista. Il detto dice però : ”E’ meglio prevenire che

Master di Optometria: La situazione italiana vs quella Internazionale

Come completare gli studi di optometria post laurea? Ecco cinque spunti per prendere una decisione con maggiore consapevolezza È ormai opinione comune che il mondo sia sempre più alla portata di tutti e, da un paio di decenni, che le università italiane offrano sempre più la possibilità di recarsi all’estero per studiare e vivere nuove

Gravidanza: Come influenza gli occhi?

Esiste una relazione tra la gravidanza e la vista? Diverse evidenze cliniche hanno ormai messo alla luce una stretta relazione. La donna durante i nove mesi di gestazione è soggetta a numerosissimi cambiamenti fisiologici che interessano diverse parti del corpo, compresi gli occhi. Le strutture oculari che possono subire alterazioni durante la gravidanza includono: -la

Dispositivo che imita le cellule oculari

Un dispositivo “che imita le cellule cerebrali”, come riferito nel comunicato stampa apparso sul sito dell’Università della Florida Centrale, è stato creato da un team di ricercatori.I ricercatori hanno combinato due nanomateriali creando una nuova struttura a livello della nanoscala che imita i percorsi neurali delle cellule del cervello, in particolare quelle utilizzate per la

Effetti dell’ UV sui nostri occhi

La principale fonte naturale di radiazioni ultraviolette (UVR) è la luce solare, per cui tutti gli individui sono esposti quotidianamente ad una certa dose di UVR. Esistono, inoltre, molteplici  sorgenti artificiali di UVR, quali  le lampade abbronzanti, le  lampade alogene da tavolo, le luci utilizzate per i set fotografici professionali. I danni cutanei provocati da

Lenti in grado di rallentare la progressione della miopia: il punto della situazione

La miopia sta aumentando vertiginosamente in tutto il mondo. Soprattutto nel continente asiatico, si registrano percentuali molto alte di adulti e bambini con miopie molto elevate. Una miopia così grave può portare a serie complicanze per la vista e allo sviluppo di malattie che possono risultare in ipovisione e/o cecità. Molti studi e specialisti stanno

Un videogioco che migliora la visione periferica

Un gruppo di ricercatori ha sviluppato giochi per computer per migliorare la visione periferica umana secondo un nuovo studio presentato alla conferenza accademica ACM CHI2019 svoltasi di recente a Glasgow. Un gruppo di ricercatori della School of Computing and Communications della Lancaster University ha infatti sviluppato tre giochi, basati sulla cultura e sulla mitologia popolare,

Glaucoma: Un thè caldo aiuta a prevenirlo

I dati di un ampio studio retrospettivo confermano il ruolo protettivo del tè I risultati di un ampio studio retrospettivo pubblicato sul British Journal of Ophthalmology hanno analizzato gli effetti sul rischio glaucoma dell’assunzione di caffeina, attraverso il consumo di caffè, tè e soft drink.Il glaucoma, il “ladro silenzioso” della vista, costituisce una delle principali cause

Emoglobina nel sangue valutata con una foto da smartphone alla palpebra

Un metodo che potrebbe aiutare le persone che debbono conoscere i livelli di emoglobina nel proprio sangue è stato sviluppato da un team di ricercatori guidato da Young Kim della Purdue University. Il nuovo metodo utilizza le immagini dello smartphone delle palpebre della persona per valutare il livello di emoglobina nel sangue, una cosa che

Presbiopia: il business dei giovani ottici si baserà sui “vecchi”?

Delle cinque soluzioni proposte per la correzione di questo difetto visivo sicuramente le lenti progressive rappresentano quella su cui il professionista deve puntare maggiormente in termini di marginalità Non è un segreto che alla base di ogni strategia di marketing ci sia lo studio del comportamento dei consumatori. La maggior parte delle nuove tecnologie, non

Approfondimento sullo Strabismo

CHE COS’E’ LO STRABISMO Lo strabismo è una deviazione di uno o entrambi gli occhi rispetto al punto di fissazione (gli assi visivi non sono, quindi, diretti verso lo stesso punto dello spazio) e viene distinto a seconda della direzione di tale deviazione: strabismo convergente (l’occhio è deviato verso l’interno), strabismo divergente (l’occhio è deviato

Parla Roberto Pantaleoni di CooperVision: Come le Lac aiutano gli ottici a ripartire

La convinzione dei vertici dell’azienda di conttattologia è corroborata da sei meeting virtuali con un totale di circa 700 ottici italiani, organizzati nelle scorse settimane, e da una ricerca online internazionale che ad aprile ha coinvolto undici paesi e circa duemila portatori di lenti a contatto tra i 18 e i 55 anni, di cui 240

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di Glaucoma?

L’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) considera l’esposizione all’inquinamento atmosferico ambientale tra i principali fattori che contribuiscono all’insorgenza delle malattie a livello globale. L’inquinamento atmosferico è stato, infatti, associato a malattie polmonari e cardiovascolari, nonché a condizioni patologiche del sistema nervoso centrale come il morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson e l’ictus. Il glaucoma è

Cosa fare quando gli occhiali non funzionano

La vista é un processo complicato. Molto complicato. A differenza dell’udito, in cui i suoni ci arrivano passivamente, la vista ha un ruolo attivo: le immagini vengono interpretate e il cervello da comandi agli occhi per cercare nuove immagini. É un continuo scambio di informazioni che avviene su piú livelli, in parte innati e in

Sport Vision: Una buona visione per una buona attività fisica

Che una buona visione sia fondamentale per chi pratica sport è ormai un’evidenza scientifica. Grazie agli input visivi captati dai nostri occhi ed elaborati dal sistema nervoso centrale è, infatti, possibile compiere azioni che richiedono equilibrio, coordinazione e concentrazione. Per un atleta agonista un’elevata prestazione sportiva è l’obiettivo primario da raggiungere e una buona vista

Effetti del fumo da sigaretta sulla superficie oculare

Il fumo di sigaretta è tra le cause di molte malattie prevenibili quali cancro, ictus e cardiopatia ischemica. Il fumo è, inoltre, fortemente associato a disturbi oftalmologici come: degenerazione maculare legata all’età, dry eye, cataratta, occlusione venosa retinica, neuropatia ottica ischemica anteriore, glaucoma primario ad angolo aperto ed oftalmopatia di Graves. Una sigaretta contiene circa

Non riesco ad adattarmi alle nuove lenti

Nel 1937, quando mio nonno aprì il negozio di ottica le cose andavano diversamente. Non si occupava solo di ottica ma anche di fotografia e geodesia. A quei tempi l’oculista faceva le visite e prescriveva le lenti, l’ottico le montava. Tutto veniva fatto a mano, con minore precisione e scendendo a compromessi… e se quell’occhiale

Il Covid colpisce anche il colosso italo-francese dell’ottica Essilux

Il gruppo nato dalla fusione della francese Essilor e l’italiana Luxottica per la prima volta in segno negativo, calo a 3,78 miliardi di euro, meno 10,1% su base annua. Ma i vertici restano ottimisti: dopo l’epidemia saremo i primi a ripartire PARIGI. In genere Essilux, il gigante franco-italiano dell’ottica, fa parlare di sé per i problemi

Lenti a contatto in idrogel per curare la fusione corneale

Un idrogel che può essere strutturato per essere utilizzato come una lente a contatto per trattare in maniera efficace la fusione corneale è stato realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Università del New Hampshire.La fusione corneale è una condizione che può portare alla cecità e che è dovuta allo scioglimento della cornea a seguito della

Trapianto di cornea: Arrivano le cornee stampate 3D

Il problema della mancanza di cornee per chi ha bisogno di un trapianto resta sempre uno di quelli principali per chi è affetto dalle più gravi patologie riguardanti questa sottile membrana trasparente che copre la pupilla e che protegge l’occhio.I tentativi di risolvere tale problematica costruendo cornee artificiali sono stati sempre limitati dal fatto che

Perchè la Luce Blu puo’ essere dannosa?

Che la luce blu di computer, tv, smartphone e tablet non fosse l’ideale per la nostra vista lo si sapeva da tempo. Gli esperti ritengono che danneggi la retina accelerando l’insorgenza di maculopatie, malattie in genere legate all’età e che conducono gradualmente alla perdita della vista. Il motivo per cui la luce a queste particolari lunghezze

Congiuntivite stagionale: Come riconoscerla?

L’occhio rosso (red eye) è dato dalla dilatazione dei vasi sanguigni dell’occhio e rappresenta una delle problematiche oculari più comuni. La congiuntivite è tra le cause principali di occhio rosso ed è anche una delle più comuni malattie oculari che porta ad una frequente consultazione medica, circa il 70%, da parte del paziente. La congiuntivite

Dormire con lenti a contatto può portare a gravi conseguenze, ecco quali

Dormire con le lenti a contatto può portare a conseguenze molto gravi e un optometrista della Vita Eye Clinic di Shelby, nel North Carolina, lancia un avviso condividendo delle immagini di un suo paziente che ha recentemente sviluppato un’ulcera a base di pseudomonas dopo aver dormito indossando le lenti a contatto.Portare le lenti a contatto

I movimenti oculari (micro saccadi) influenzano la sensibilità al contrasto?

Come percepiamo il contrasto luminoso? Si è sempre pensato che la sensibilità al contrasto, ossia al livello minimo di bianco o di nero che una persona ha bisogno di rilevare per individuare una differenza, fosse dettata del tutto dall’ottica interna dell’occhio e soprattutto dall’elaborazione del cervello.Tuttavia con un nuovo studio, pubblicato sulla rivista eLife ,

Scopri come viene trattato il Glaucoma

Da alcuni anni la chirurgia del glaucoma è stata oggetto di rinnovato interesse, con la comparsa di nuove tipologie di intervento e la rivalutazione dell’approccio ab interno. L’unico trattamento di comprovata efficacia per la malattia glaucomatosa è la riduzione della pressione endoculare, allo scopo di bloccare o rallentare la progressione del danno funzionale; è altresì

Ricercatori scoprono che selfie sono quasi sempre centrati sull’occhio sinistro

Di solito quando si scatta un selfie si centra l’immagine intorno agli occhi e questo non è di certo una novità. Un nuovo interessante studio, condotto da ricercatori di varie istituzioni inglesi ed italiane, scopre però qualcosa che probabilmente nessuno aveva mai notato prima. I ricercatori hanno scoperto che quando si scattano i selfie la

Il diametro della pupilla dipende dall’errore refrattivo?

È ben noto che sia il sistema Simpatico che Parasimpatico del Sistema Nervoso Autonomo controllano il diametro pupillare nell’uomo. Ci sono alcuni fattori che possono però influenzare la dinamica pupillare come l’età, il passaggio di visione da lontano a vicino e l’illuminazione retinica [Winn, 1994]. In uno studio iniziale, è stata riportata una diminuzione non

Visite Optometriche in tempi di Fase 2: Cosa dicono i decreti

Siamo nella fase 2: Non dovrebbe cambiare molto rispetto alla fase uno… tuttavia noto che molte persone cercano ogni scusa per uscire e vedo molti ragazzi incontrarsi; qualcuno indossa correttamente la mascherina, qualcuno la porta sul mento o col naso di fuori. Le distanze di sicurezza non vengono sempre rispettate, soprattutto dai piú giovani, evidentemente

Nanorobot nuotano nell’occhio per erogare farmaci

Il comparto dei nanorobot a fini medici si sta sviluppando sempre di più e nuovi prototipi, sviluppati presso l’Istituto Max Planck per sistemi intelligenti di Stoccarda, in Germania, lo testimoniano.Un team internazionale di ricercatori questa volta ha sviluppato nanobot medici che possono “nuotare” attraverso il fitto tessuto vitreo del bulbo oculare per iniettare farmaci all’interno

Hoya Corporation: Dove nasce il nome ”Hoya”

Hoya Corporation è stata fondata nel 1941 nella città di Hoya, Tokyo. Hoya ( 保谷市Hoya-shi ) era una città situata nella parte occidentale di Tokyo Metropolis , in Giappone . Al momento della sua fusione, la città aveva una stima della popolazione di 102.720 ed una densità di 11.350 persone per km². La superficie totale è

La sfida al Dry Eye (Occhio secco)

La ricerca sul dry eye è stata molto attiva nel corso degli ultimi decenni e, in particolare, il suo ritmo ha subito un’accelerazione negli ultimi anni. Nel 2007 il report del WorkShop di TFOS sul Dry Eye (DEWS) ha presentato la sintesi su piano internazionale dello stato dell’arte in questo ambito di ricerca. Sebbene questo

Neuroni artificiali usano luce per comunicare con neuroni reali

Un modo per far comunicare le reti neuronali artificiali con quelle biologiche è stato ideato da un team di ricercatori internazionale guidato da Ikerbasque Paolo Bonifazi dell’Istituto di ricerca sanitaria Biocruces (Bilbao, Spagna) e Timothée Levi dell’Istituto di scienze industriali, Università di Tokyo e del laboratorio IMS, Università di Bordeaux.Questo nuovo sistema si serve dei

Area del cervello che attiva e disattiva il dolore

Una piccola area del cervello capace di fermare e spegnere il dolore è stata scoperta da un gruppo di ricercatori della Duke University nei topi. Questa piccola area si trova in un’area poco più grande in cui mai ci si sarebbe aspettati di trovare qualcosa collegato al dolore fisico, ossia l’amigdala. Quest’area, infatti, di solito

Perché i controlli optometrici dovranno essere brevi in questo periodo? (COVID-19)

Nota: Credo sia il titolo piú lungo che abbia mai scritto…Nel precedente post ho dato alcune indicazioni sulle visite optometriche. valutare lo stato di effettiva necessitá mantenere il piú possibile il distanziamento pulizia delle mani (con o senza guanti) usare sempre dispositivi di protezione adeguati ridurre al minimo la permanenza in un ambienti chiusi In

BBGR Italia, corsi Online di Visione e Postura: Un altro passo verso la multidisciplinarietà

È il nome del nuovo progetto dell’attività formativa promossa dal gruppo oftalmico per i partner di Nikon e Galileo, con l’obiettivo di ampliare le conoscenze tecniche del personale di vendita e incrementare la competenza del centro ottico, in collaborazione con il tecnico di posturometria Stefano Ricchetti  Mag 19, 2020 Approfondire il tema dell’analisi posturometrica e

Cataratta: Quali lenti intraoculari vengono utilizzate?

Il cristallino è la lente naturale oculare che consente di mettere a fuoco oggetti vicini sulla retina. In particolare, il cristallino cambia la sua forma per variare la distanza focale ed adattarla alla distanza dell’oggetto da mettere a fuoco, mediante un processo definito accomodazione. Il cristallino contribuisce al potere rifrattivo dell’occhio umano per circa +

Addio Bernasconi: Scalatore che amava i suoi Tycane Pro

L’alpinista trentottenne, nato a Como, è morto il 12 maggio travolto da una valanga sul Pizzo del Diavolo, in Valtellina: faceva parte del celebre gruppo dei Ragni di Lecco, che con Silhouette Italia, che allora aveva in licenza il marchio sportivo adidas eyewear, vanta un pluriennale rapporto di collaborazione Mag 18, 2020 Il Berna, come veniva

Il futuro dell’ottica seguirà la comodità dei clienti?

Vi è mai capitato di chiedervi come dovrà essere il vostro negozio di ottica nel prossimo futuro? Se ancora non l’avete fatto, vi suggerisco di farlo al più presto. Infatti, grazie alla digitalizzazione il futuro è già qui, e sono tanti gli ottici professionisti che si sono già messi in corsa per non restare indietro.

Perchè l’immagine che vediamo rimane sempre fluida anche se sbattiamo le palpebre?

In media ogni cinque secondi gli esseri umani sbattono le palpebre per inumidire la parte anteriore oculare. Si tratta proprio di un “battito di ciglia”, un brevissimo momento in cui nessun raggio luminoso arriva sulla retina. Tuttavia il nostro cervello recepisce un’immagine sempre stabile dell’ambiente circostante grazie ad un sistema di memorizzazione delle informazioni visive,

Percezione visiva cosciente: Ecco come non vediamo con gli occhi

La percezione cosciente della posizione visiva è collocata nei lobi frontali del cervello e non nel sistema visivo della parte posteriore dello stesso cervello: lo rileva un nuovo studio pubblicato su Current Biology e realizzato da ricercatori del Dartmouth College.Si tratta di uno studio che potrà essere d’aiuto per determinare a livello scientifico il significato

La protezione dalla “luce”, parla il fisico

In questo articolo troviamo un video che ci mostra gli effetti della Luce Blu dal punto di vista fisico. Ecco il link per il video completo :https://optometriaoggi.it/studi-clinici/protezione-luce-parla-fisico/ Fonte: Optometria Oggi

Mangiare pesce protegge dalla Retinopatia Diabetica

Dimostrata un’associazione significativa tra consumo di pesce e gravità della principale complicanza oculare del diabete mellito Uno studio, pubblicato su Scientific Report, è stato mirato a verificare l’associazione tra consumo di pesce e grado di severità della retinopatia diabetica negli individui di razza asiatica affetti da diabete di tipo 2.La ricerca è stata condotta nell’ambito

Lenti a contatto: La contaminazione batterica data dagli smartphone

Nel mondo si stima che siano 140 milioni i portatori di lenti a contatto che hanno scelto questa soluzione sia a scopo refrattivo che cosmetico. Ai numerosi vantaggi offerti dalle lenti a contatto, tuttavia, si affiancano dei potenziali rischi di infezione oculare, determinati essenzialmente da pratiche inadeguate di gestione e mantenimento delle lenti. Le lenti

107 Geni collegati al rischio Glaucoma

Il glaucoma è tra le principali cause di cecità irreversibile nel mondo e si stima che colpirà circa 76 milioni di soggetti entro il 2020. Ad oggi non esiste un singolo biomarcatore definitivo per il glaucoma e la diagnosi implica la valutazione delle caratteristiche cliniche della malattia, nella quale la caratterizzazione del nervo ottico gioca

Relazione tra Visione e Postura con la Nintento Balance Wii?

Viene riportato il lavoro di tesi di Irene Teatin, la quale si è occupata di capire se fosse possibile studiare la relazione tra sistema visivo e posturale attraverso la famosa piattaforma della Nintendo. Scopri di più. Tesi a cura di IRSOO: https://www.irsoo.it/handlerObject.ashx?id=8f9aba78-152e-4998-a911-17b0a5c7171c|

Kit Safe e Family Card: La ripartenza secondo Essilor

Venerdì scorso Luca Strigiotti, Sabrina Lotto e Christophe Di Trapani, con un meeting in diretta sul web, hanno presentato #Felicidirivederci, il piano di rilancio a sostegno dei centri ottici partner e dei consumatori Mag 13, 2020 «Ci siamo lasciati a febbraio, correndo per la preparazione di Mido e per il lancio della nuova generazione di Transitions:

Da un batterio un collirio contro la Retinopatia Ipertensiva (Studio Italiano)

Il prodotto con la proteina batterica Fattore Citotossico Necrotizzante 1 (CNF1) di Escherichia Coli è stato in grado di migliorare le prestazioni visive in un modello animale di retinopatia ipertensiva Grazie a uno studio condotto dai ricercatori dell’ Istituto superiore di sanita’ su una proteina batterica e’ stato ottenuto un collirio che potrebbe migliorare la

Disinfezione, sanificazione e altri chiarimenti per i centri ottici

Ultimamente, oltre alle tante problematiche relative al Covid-19 e all’interpretazione delle diverse disposizioni emanate, si è posta la questione sull’applicazione delle normative igienico sanitarie nel centro ottico. La soluzione a tale problematica non è facile e comporta diverse domande, la prima tra le quali “come siamo inquadrati nei vari DPCM”. A questa prima domanda si

Scopriamo l’Emianopsia Omonima

L’emianopsia è un disturbo visivo che causa la perdita della metà del campo visivo. Si parla di emianopsia laterale (verticale) se la perdita interessa la metà destra o sinistra dell’occhio; di emianopsia altitudinale (orizzontale) se la perdita interessa la metà alta o bassa. I difetti del campo visivo di questo genere si manifestano quando le

Alzheimer: Uno scanner della retina lo può rivelare in pochi secondi

Secondo quanto riportato dall’ American Academy of Ophthalmology, sarebbe in fase di sperimentazione una nuova tecnologia in grado di mostrare la presenza di Alzheimer attraverso una lettura dei vasi sanguigni retinici. Articolo in inglese Two new studies suggest signs of the disease are visible in the eyes before symptoms appear CHICAGO –  Oct. 28, 2018

Partono i ”Flash Training” di Transitions

Ottima l’idea dell’azienda che ha fatto del fotocromatico un’icona di stile e di eleganza. In occasione del lancio della nuova generazione VIII di lenti a tecnologia intelligente, Transitions ha prodotto una serie di flash video della durata di 3/4 minuti. I ”Flash Training” sono un buon modo per scoprire il prodotto e captarne i segreti

Protesi fotovoltaiche retiniche: Una nuova speranza per combattere la cecità.

Intervista presa da ”Oculista Italiano”. In che modo una protesi retinica potrebbe essere utile per ripristinare la funzione visiva in un paziente affetto da una malattia degenerativa della retina?Le malattie degenerative della retina portano alla progressiva perdita dei fotorecettori che “catturano le immagini”, mentre i neuroni retinici interni, che “processano le immagini”, restano in gran

Come la vitamina A combatte la retinopatia diabetica

Ormai da diversi anni la ricerca ha dimostrato che una sana e corretta alimentazione può rappresentare un valido supporto nella prevenzione di numerose malattie, anche gravi. Individuare quali sostanze, associate a una data malattia, possano essere assunte mediante gli alimenti offre l’occasione di adottare una strategia di prevenzione efficace, ma non invasiva, e di gestire

Come la dislessia è collegata all’alterazione dei movimenti Oculari

Cause e correlazioni negli ultimi studi. La correlazione tra dislessia e alterazione dei movimenti oculari ha trovato un’ulteriore conferma nello studio del gruppo di ricerca della clinica oculistica dell’Università di Genova, diretta dal Prof. Carlo Emilio Traverso, pubblicato sul n. 3 2017 dell’IROO (Italian Review of Ophthalmology). Fig. 1. Simulazione della percezione visiva in un

Smart Working da Emergenza a Convenienza

L’emergenza di queste ultime settimane ci ha costretto a cambiare la maggior parte delle nostre abitudini. E cambiare le abitudini implica un’altra emergenza, quella di trovare rapidamente soluzioni adeguate come lo smart working, cioè il lavoro agile e/o la didattica a distanza. Quindi per il lavoro agile, cioè lavorare da casa, magari anche tu hai

Le lenti a contatto in realtà aumentata stanno arrivando

Immaginate di indossare un paio di lenti a contatto che non solo migliorano la vostra vista, ma sovrappongono il digitale all’ambiente che vi circonda. Ruotando gli occhi verso sinistra potete vedere la temperatura, le previsioni meteorologiche e altre informazioni utili. Puntando lo sguardo a destra otterrete invece le condizioni del traffico e le alternative migliori

Cataratta: Nuovo cristallino artificiale che migliora la vita

Dal Massachusetts arriva una nuovo cristallino artificiale capace di bloccare gli UV, la luce blu e migliorare la sensibilità della melatonina alla luce fino al 45%. (Articolo in inglese) Sarah L. Chellappa, MD, PhD1,2; Vivien Bromundt, PhD3; Sylvia Frey, PhD4; et al Alexandra Steinemann, MD5; Christina Schmidt, PhD6; Torsten Schlote, PhD7; David Goldblum, MD5; Christian Cajochen, PhD4Author Affiliations Article Information 1Medical Chronobiology Program, Division of Sleep and Circadian Disorders, Brigham and

Coronavirus: Il parere di un oculista di Bergamo

Il Prof. Mario Romano ci parla degli aspetti oculari dell’infezione da COVID19 e ci descrive come vive l’emergenza da pandemia il dipartimento di Oftalmologia dell’Humanitas Gavazzeni/Castelli di Bergamo. Tutto il nostro paese sta vivendo un’emergenza che per drammaticità e gravità è comparabile solamente a quelle dei periodi bellici. Nell’immaginario di noi tutti, molto probabilmente, i

Calo vendite per Safilo, ma si salvano le vendite on-line

Uniche note liete le vendite online, che nei primi tre mesi del 2020 sono cresciute di quasi il 25% a cambi costanti, portando così la propria incidenza dal 4% di un anno fa al 6% delle vendite nette di Safilo al marzo scorso, e i principali marchi di proprietà, Carrera, Polaroid e Smith: dopo gennaio

Miopia: Via con una goccia di Vitamina B2 e pochi secondi di raggi UV… (Ma solo fino a 2 Diottrie)

Al congresso Seicor a Las Palmas (Canarie), tre anni fa, ne avevano già parlato i primi sperimentatori, tutti europei, della tecnica PiXL messa a punto dall’americana Avedro in primo luogo per tenere sotto controllo una malattia chiamata cheratocono. Prima con l’ago incandescente (Fyodorov, 1985), poi con laser sempre più evoluti e ora anche senza chirurgia.

Perchè si Chiama ”COVID-19”? Tutto quello che puoi sapere sul Coronavirus

SARS-CoV-2SARS-CoV-2 è un virus RNA a filamento positivo, appartenente alla famiglia dei Coronavirus, così denominati per il tipico aspetto a corona, visibile al microscopio elettronico. Dai dati relativi all’andamento della pandemia, sappiamo che è altamente trasmissibile e presenta un alto tasso di mortalità, specie negli anziani e in coloro che presentano co-morbilità, quali immunosoppressione, patologie

Il protocollo di FederOttica per la fase 2 nei centri ottici

In assenza di protocolli ufficiali da parte delle autorità competenti, le associazioni di categoria, professionali o scientifiche della filiera ottica si stanno attivando per fornire ai propri iscritti linee guida utili per garantire l’attività nel rispetto delle norme igienico sanitarie imposte dall’epidemia da Covid-19 «Bisogna ricordare che all’interno dei centri ottici vengono normalmente svolte attività

Scopri come usare l’occhiale in tempi di Coronavirus

Gli occhiali da vista proteggono o rappresentano un rischio con il Coronavirus (o i virus in generale)? Sappiamo che il dotto lacrimale comunica con il naso e quindi é una via di accesso per i virus al sistema respiratorio. É il motivo per cui vi dicono di non toccarvi il viso (nello specifico occhi e

Gel Adesivo che potrebbe riparare la cornea?

Sviluppato un gel super-adesivo contenente molecole attivabili dalla luce, che ripara la cornea e potrebbe un giorno divenire un’alternativa al trapianto. Le sperimentazioni cliniche su pazienti potrebbero iniziare nel giro di un anno. È la prospettiva offerta da un lavoro pubblicato sulla rivista Science Advances e diretto da Reza Dana, responsabile del servizio Cornea e

Covid-19: Effetti del Lockdown sul sistema Visivo

Che effetti avrá la quarantena sul nostro sistema visivo? Probabilmente ne usciremo tutti un po’ piú miopi. Di quanto? Sará reversibile? Quanto non possiamo saperlo a priori: dipende da molti fattori, soggettivi e ambientali. E molto probabile probabilmente che l’effetto sará reversibile. Ma andiamo con ordine Perché dovremmo diventare tutti piú miopi? Ci sono degli

Scopri come sanificare i tuoi occhiali, metodo semplice e Naturale!

Un articolo molto interessante pubblicato dalla Essilor su come sanificare le montature da vista: Abbiamo chiesto al Dr. Andy Hepworth, portavoce dei Centri Ottici partner Essilor del Regno Unito, quale sia il modo migliore per disinfettare gli occhiali: “Un modo semplice ed efficace è usare acqua tiepida e una goccia di sapone a pH neutro

L’effetto del fumo passivo nei Bambini

Nei bambini, l’esposizione al fumo passivo provoca un significativo assottigliamento della coroide, il quale li predispone a una serie di patologie oculari che possono presentarsi in età avanzata, come fori maculari e DMLE (Degenerazione Maculare Legata all’Età). Questa scoperta, che mette ancora più in luce gli effetti nocivi del fumo passivo sullo sviluppo dell’occhio e

L’Università di Optometria Oggi: 5 punti di forza e 5 di riflessione

A prima vista potrebbe sembrare l’articolo di un adolescente che cerca di capire se l’amore della sua vita ha il segno zodiacale dello scorpione o dei pesci. Ma no, non si tratta di questo. L’obiettivo di questa rubrica è dare voce a una generazione, la mia (ho 23 anni), che ha appena concluso un ITER

Perchè la cornea è piu’ sottile al centro che in periferia?

La cornea, costituita da epitelio, membrana di Bowman, stroma, membrana di Descemet ed endotelio, ha una curvatura e uno spessore variabile che ottimizzano la rifrazione della luce. Secondo Smith et al. (2024), queste caratteristiche sono cruciali per la funzione visiva. Distribuzione dello Spessore Corneale La cornea presenta uno spessore di circa 500-550 micrometri al centro

L’importanza del film lipidico nella lacrima

Il film lacrimale, essenziale per la salute e la funzionalità dell’occhio, è una struttura complessa composta in modo semplificato da tre strati: mucinico, acquoso e lipidico. Tra questi, lo strato lipidico svolge un ruolo cruciale nella stabilizzazione e nella protezione del film lacrimale. L’importanza di un film lipidico adeguatamente spesso e presente permette un miglior

Dove un Ottico Optometrista guadagna di piu’ (e di meno) in Italia e in Europa?

In questo articolo rispondo alla domanda di un utente di Optometria Giovane che mi chiede:  Dove posso lavorare in Italia come Ottico Optometrista per guadagnare di piu’? Ho cercato di rispondere citando tutte le fonti. Ecco allora la lista delle top 3 Italiane per guadagni e delle flop 3:   TOP 3: Milano Milano è

Lenti progressive e problemi posturali: Il ruolo della centratura

Come professionisti della visione, comprendiamo l’importanza cruciale della centratura delle lenti progressive per garantire un’esperienza visiva ottimale ai nostri pazienti/clienti. La centratura errata non solo compromette la qualità visiva, ma può anche causare vari disagi e complicazioni a lungo termine. In questo articolo, esplorerò l’importanza della corretta centratura delle lenti progressive e le conseguenze di

Come un Optometrista puo’ lavorare in uno studio medico oculistico

Caro lettore, Oggi cerchiamo di rispondere ad una domanda che spesso mi sono posto personalmente e che davvero in tantissimi ponete ogni giorno sul mio blog di Optometria Giovane: Un Ottico Optometrista puo’ lavorare in uno studio medico oculistico? E se si, come?  Cerchiamo insieme di fornire una risposta accurata: L’optometrista, come hanno chiarito i

Perchè ci si sente piu’ bassi indossando delle lenti?

Bellissima domanda che richiama ricordi di Optometria e che rappresenta al meglio come le lenti che i nostri clienti indossano interagiscono con il sistema visivo.   In questo breve estratto cercherò di farvi capire al meglio concetti molto complessi di neurofisiologia che spiegano come i nostri occhi si comportano davanti a delle lenti.   Partiamo

Quando NON consigliare l’Antiriflesso?

Nel mercato dell’ottica il trattamento antiriflesso (AR) ha avuto un’ esplosione enorme negli ultimi 10 anni.  Con una crescita senza precedenti con l’avvento del trattamento o ‘’Coating’’ specifico per la Luce Blu-violetta   Devo dire che molti ottici ormai lo danno ‘’per scontato’’, ovvero lo inseriscono in automatico nella loro proposta di lenti e sono

girl wearing soft contact lenses close-up macro

Cross Selling da Lac a Occhiale: 3 strategie per fatturare di piu’

Il cross-selling, ovvero la pratica di proporre prodotti correlati a quelli già acquistati dai clienti, è un’importante strategia per aumentare le vendite e soddisfare le esigenze dei clienti nel settore dell’ottica.  Nella mia esperienza lavorativa mi sono trovato a ragionare molto sull’importanza del cross-selling e ad oggi ti riporto quello che ho imparato a riguardo,

Lenti a contatto EDOF: 3 motivi per sceglierle

Le lenti a profondità di visione estesa (EDOF) stanno rapidamente guadagnando popolarità nel campo delle lenti a contatto multifocali, offrendo una soluzione innovativa per i pazienti che cercano una visione nitida a tutte le distanze. In questo articolo, esploreremo i vantaggi delle lenti EDOF rispetto alle lenti a contatto multifocali tradizionali e esamineremo le evidenze

Equivalente sferico nelle LAC: Quando prescriverlo?

Nel campo della contattologia, la gestione degli astigmatismi bassi è una sfida cruciale per garantire una correzione visiva ottimale per i pazienti. Mentre le lenti a contatto toriche sono spesso prescritte per correggere astigmatismi più significativi, la questione dell’astigmatismo basso può richiedere un’attenzione particolare. Una delle strategie adottate per gestire astigmatismi bassi nelle lenti a