Tutti i post

Shape Image One

Come trattare l’ambliopia?

L’obiettivo di questo studio è di descrivere la risposta visiva alla correzione degli occhiali (“adattamento refrattivo”) per i bambini con ambliopia unilaterale in funzione dell’età, del tipo di ambliopia e della categoria dell’errore di rifrazione. Metodo: misurazione dell’acuità visiva corretta dell’ambliopia e dell’altro occhio logMAR nei bambini con nuova diagnosi. Misurazioni ripetute a intervalli di

Filtri luce Blu e Digital Eye Strain (DES)

Molti produttori stanno attualmente commercializzando filtri blue-blocking (BB), che, secondo loro, ridurranno i sintomi dell’affaticamento visivo digitale (DES). Tuttavia, ci sono prove limitate a sostegno della proposta che DES sia il risultato della luce blu emessa da questi dispositivi. Scopo: i sintomi visivi e oculari comunemente riscontrati durante la visualizzazione di schermi digitali sono denominati

Sindrome di Down: Varia l’astigmatismo corneale?

La curvatura corneale e del cristallino sembrano differire nella sindrome di Down (DS) rispetto alle persone con sviluppo genetico normale. Questo studio ha esplorato specificamente l’associazione tra curvatura corneale ed errore di refrazione per la prima volta nella DS. Metodi: I partecipanti erano 29 bambini con 59 controlli di pari età (33 maschi e 35

Cosa sono le ”Mosche volanti”? | Miodesopsie

Il corpo Vitreo è una matrice extracellulare idratata composta principalmente da acqua, collageni e acido ialuronico organizzati in un gel omogeneo trasparente. Cosa c’entra il corpo vitreo con il fenomeno delle mosche volanti o miodesopsie? Semplice! Il corpo vitreo, come detto è un gel formato da collagene e acido ialuronico ma sotto certe condizioni si

Come fa la Luce blu a influire sul ritmo circadiano (sonno-veglia)?

Nei mammiferi, il processo di fotorecezione luminosa avviene solo nella retina, da tre tipi di fotorecettori: coni, bastoncelli e cellule gangliari retiniche intrinsecamente fotosensibili (ipRGC).  I fotorecettori classici (p. Es., Coni e bastoncelli) sono i principali responsabili della visione e della formazione dell’immagine, mentre gli ipRGC svolgono un ruolo importante nella fotorecezione che regola il

Lenti a contatto e Luce violetta 360-400nm: Cosa ho scoperto…

La prevalenza della miopia sta aumentando in tutto il mondo. L’attività all’aperto è uno dei fattori ambientali più importanti per il controllo della miopia. In questo studio si mostra che la luce viola (VL, lunghezza d’onda 360–400 nm) rallenta la progressione della miopia. In primo luogo, viene confermato che VL rallenta l’allungamento assiale (AL) dell’occhio

Lenti office vs monofocali da vicino: 81% preferisce le lenti office

La correzione degli occhiali per vicino con lenti “office” e con lenti sferiche sono state confrontate da 36 portatori presbiti portatori di lenti a contatto monofocali. Le due tipologie di correzione sono state indossate da questi soggetti per 3 settimane in uno studio cross-over randomizzato e sono state anche confrontate direttamente per 1 settimana in

Effetto della presbiopia durante la guida notturna

Scopo: Studiare l’effetto di varie correzioni della vista di un presbite e sulle prestazioni di guida notturna su un circuito di guida su strada.Metodi: i partecipanti erano 11 presbiti (età media, 57,3 +/- 5,8 anni), con un errore di rifrazione medio di R + 0,23 +/- 1,53 DS e L + 0,20 +/- 1,50 DS,

Social media in oftalmologia

Scopo: Caratterizzare il modo in cui gli oftalmologi utilizzano i social media nella loro pratica. Un sondaggio sull’uso personale e professionale dei social media da parte degli oftalmologi è stato distribuito online tramite un servizio di elenco degli alunni dell’università. La raccolta dei dati è avvenuta in 4 settimane da gennaio a febbraio 2020. In

#Lasik: Quanti pazienti usano i social media nel periodo peri-operatorio?

Ricerche recenti hanno analizzato il modo in cui i pazienti utilizzano i social media, ma esistono poche informazioni per valutare come i pazienti utilizzano i social media nel periodo perioperatorio o come gli oftalmologi e le istituzioni oculistiche integrano i social media nelle loro pratiche. Questo studio osservazionale mirava a esaminare (1) come i pazienti