Lenti a contatto sclerali dopo cross-linking per cheratocono

Lo scopo era valutare le prestazioni di una nuova lente a contatto mini-sclerale in silicone idrogel (SHmS) per la correzione ottica del cheratocono nelle fasi iniziali dopo la procedura di cross-linking del collagene corneale (CXL).Abbiamo analizzato retrospettivamente il miglioramento dell’acuità visiva e l’adattamento corneale nei primi 10 occhi di nove pazienti portatori di lenti SHmS da uno a 3,5 mesi dopo il cross-linking del collagene corneale. L’adattamento SHmS è stato eseguito 2,1 ± 0,97 (SD) mesi dopo il cross-linking del collagene. Il follow-up medio è stato di 10,9 ± 4,41 mesi (range da sei a 18 mesi). L’acuità visiva decimale media con SHmS era 0,66 ± 0,22 (circa 6/9 frazione di Snellen, intervallo da 0,3 a 0,1) Nove occhi (90%) sono stati in grado di indossare le lenti per 10 ore al giorno o più. Il tempo medio di utilizzo era di 11,7 ore (range da sei a 14) al giorno. Nessuna neovascolarizzazione corneale o reazione papillare è stata riscontrata in tutti gli occhi adattati.Le lenti a contatto SHmS forniscono una riabilitazione visiva di successo subito dopo il cross-linking del collagene corneale. Questo nuovo design di lenti a contatto morbide con fissazione sclerale e tocco apicale minimo si è dimostrato sicuro subito dopo la reticolazione del collagene, poiché l’evitare il contatto con la zona trattata riduce al minimo l’influenza delle lenti a contatto sul recupero corneale.

Link dell’articolo: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/23506012/

Fonte: Pubmbed

Autori: Boris Severinsky1, Denise WajnsztajnJoseph Frucht-Pery

Titolo: Silicone hydrogel mini-scleral contact lenses in early stage after corneal collagen cross-linking for keratoconus: a retrospective case series

Lascia un commento