L’exoforia è più probabile nelle donne e nei miopi. Sarà vero?

Lo scopo di questo studio è determinare la prevalenza di tropia, foria e loro tipi negli studenti della Islamic Azad University di Shahrekord, Iran.

Degli 826 studenti invitati, 752 hanno partecipato a questo studio trasversale (tasso di risposta = 91,04%). Dopo aver applicato i criteri di esclusione, sono state eseguite analisi statistiche sui dati di 726 individui. Tutti i partecipanti sono stati sottoposti a test optometrici comprendenti la misurazione dell’acuità visiva, la refrazione oggettiva e soggettiva, nonché la visione binoculare. Il cover test di copertura e scopertura è stato eseguito per rilevare la tropia e la foria rispettivamente a 6 m e 40 cm.

La prevalenza complessiva e l’intervallo di confidenza al 95% (CI) di tropia, exotropia ed esotropia erano 1,5% (da 0,8 a 2,7 ), 1,2% (da 0,6 a 2,4) e 0,3% (da 0,1 a 1,1), rispettivamente.

La prevalenza di esotropia era significativamente più alta nei gruppi di età più avanzata (24 anni) (p = 0,040). La prevalenza di exotropia era significativamente più alta nelle femmine (0,039) e negli individui miopi (p = 0,001).

La prevalenza complessiva e l’IC al 95% di foria, exoforia ed esoforia erano rispettivamente del 12,9% (da 10,7 a 15,6), dell’11,7% (da 9,6 a 14,3) e dell’1,2% (da 0,6 a 2,3).

C’era una differenza significativa nella prevalenza complessiva di exoforia in base all’età (0,021). La prevalenza di exoforia era significativamente più alta nelle femmine (p = .039). La prevalenza di exoforia era significativamente più alta nei partecipanti miopi (p = 0,003).

L’exoforia e l’exotropia erano i tipi più comuni di foria e tropia, rispettivamente.

Conclusione: la prevalenza dello strabismo negli studenti universitari era simile alla popolazione generale iraniana ma inferiore rispetto ad altri paesi. Uno studente su 10 soffriva di foria, che era molto inferiore rispetto a rapporti simili sulle popolazioni iraniane; tuttavia, a causa dell’attività quasi lavorativa, questi studenti sono inclini ad astenopia, affaticamento visivo precoce e diminuzione della produttività. Pertanto, si suggerisce che anche gli studenti universitari si sottopongano a programmi di screening per rilevare i casi di tropia e foria.

Fonte: Pubmed

Titolo: The prevalence of tropia, phoria and their types in a student population in Iran

Lascia un commento