Deficit nei movimenti saccadici in soggetti con Parkinson

  • Home
  • Deficit nei movimenti saccadici in soggetti con Parkinson
Shape Image One
Deficit nei movimenti saccadici in soggetti con Parkinson

In contrasto con il movimento più lento degli arti, gli individui con Parkinson (PD) producono rapidi movimenti oculari automatici e mostrano una ridotta capacità di generare movimenti oculari volontari nei compiti cognitivi.

Diciotto pazienti PD e 18 volontari di controllo abbinati sono stati istruiti a guardare verso (pro-saccade) o lontano da (anti-saccade) uno stimolo periferico non appena è apparso (condizioni immediate, di gap e sovrapposizione) o dopo un ritardo variabile; oppure, hanno fatto saccadi sequenziali ai bersagli ricordati dopo un ritardo variabile. Abbiamo scoperto che i pazienti con PD effettuavano più saccadi espresse (saccadi corrette nell’intervallo di latenza di 90-140 ms) nell’attività pro-saccade immediata, più errori di direzione (pro-saccadi automatiche) nell’attività anti-saccade immediata ed erano meno in grado di inibire le saccadi durante il periodo di ritardo in tutti i compiti di ritardo. I pazienti con PD hanno anche commesso più errori direzionali ed end-point nel compito sequenziale guidato dalla memoria. La loro incapacità di pianificare i movimenti oculari verso le posizioni target ricordate suggerisce che i pazienti con PD hanno un deficit nella memoria di lavoro spaziale che, insieme al loro deficit nella soppressione automatica della saccade, è coerente con un disturbo del circuito dei gangli prefrontale-basali. La compromissione di questo percorso può liberare il sistema automatico della saccade dall’inibizione dall’alto verso il basso e produrre deficit nel controllo volontario della saccade. Risultati paralleli tra vari compiti motori, cognitivi e oculomotori suggeriscono un meccanismo comune alla base di un deficit generale nella soppressione della risposta automatica.

Fonte: Pubmed

Titolo: Deficits in saccadic eye-movement control in Parkinson’s disease

Lascia un commento